Locanda Officina Monumentale si presenta come un’eccezione all’interno di una parte di tessuto milanese scarso di caratteri architettonici ad eccezion fatta per il Cimitero Monumentale che instaura un deciso dialogo con la cascina.

L’approccio architettonico che si è privilegiato durante la fase di restauro è volutamente conservativo ed essenziale. Materiali recuperati e riutilizzati, pannelli solari e una fornitura energetica che costringe a programmare i consumi e a ripensare alla climatizzazione e all’illuminazione.

Di primaria importanza è stata la decisione di rompere la scansione molto rigida dei fronti, definendo una nuova maglia necessaria a creare un movimento compositivo apparentemente libero.

Si creano così dei prospetti moderni nel linguaggio, senza rinunciare alla memoria che li contraddistingue. In contrapposizione con quello che è il trattamento delle facciate, il tetto è invece un elemento autonomo rispetto al volume ed ospita la locanda per coloro che utilizzano gli spazi produttivi.

I serramenti in alluminio riciclato, i vetri basso emissivi e la copertura in lamiera aggraffata con alta componente di materiale recuperato, rafforzano e sottolineano la sostenibilità ed il riuso anche nel caso di nuove tecnologie.

Nell’intenzione di LOM la relazione con il territorio è prioritaria; al suo interno si parla di acceleratori d’impresa, di innovazione sociale e di artigianato 4.0 cercando di trovare risposta al grande bisogno milanese di reintrodurre nel proprio tessuto produttivo i concetti di manifattura leggera ed innovazione tecnologica.

 

L.O.M. - via Ferraris

Milano, Italia

info                                  +

stato:  in costruzione, 2021

dimensione:  1.200 mq + spazi aperti

crediti

team: luca pagani (project leader)

impianti: coprat

   vergani impianti

              manet

strutture: studio cavadini ingegneria

spazi aperti: vittorio peretto - hortensia

 

progettazione e direzione lavori: andrea borri architetti

 

impresa di costruzione: fregonese restauri

illuminazione: hi lite next

lattoneria: prefa italia s.r.l.

 

foto: andrea borri architetti + lorenzo gaioni

 

_B1R6305taglio.jpg
05_elevation 2.jpg
_B1R6423 copia.jpg
_B1R6884 copia.jpg
_B1R6695 copia.jpg
_B1R6750 copia.jpg
_B1R6505 copia.jpg
01-groundfloor.jpg
02-p1_2.jpg
03-p2_2.jpg
20191113_101625 copia.jpg
20200107_112839 copia.jpg
20200108_123148 copia.jpg
20191217_154829 copia.jpg
20191031_144858 copia.jpg
20191028_140921 copia.jpg
20191028_140448 copia.jpg
20191009_102732 copia.jpg
05.jpg
logo01_aba_Tavola disegno 1 copia 10_Tav